Annuario del Terziario Avanzato – Edizione 2014

La crescita dei servizi, in particolare di quelli ad alto contenuto di conoscenza (KIS – Knowledge Intensive Services), è un fenomeno complesso che investe a più livelli sia il sistema produttivo sia la società nel suo insieme. Tale crescita si manifesta sia con un crescente peso delle attività terziarie nella produzione del valore all’interno dell’impresa, sia con la tendenza delle aziende ad esternalizzare alcune fasi della catena del valore.
Causa, anche, il relativamente recente interesse scientifico, la letteratura internazionale non fornisce per i “servizi avanzati” una definizione univoca ma differenti tassonomie che risentono del diverso obiettivo di indagine che ci si è posti. In generale, l’interesse degli studiosi si è concentrato sui “servizi ad alta intensità di conoscenza” (Knowledge-Intensive Services) e, in particolare, su un sottogruppo di questi ultimi costituito dai “servizi ad alta intensità di conoscenza rivolti alle imprese” (Knowledge-Intensive Business Services, in acronimo KIBS)1. L’intensità tecnologica e di conoscenza nei diversi settori – siano essi manifatturieri o dei servizi – è, a sua volta, misurata adottando differenti parametri di riferimento: la quota di spesa in ricerca e sviluppo sul valore aggiunto, la presenza di addetti con titolo di studio elevato, e così via.

In questo Annuario – analogamente a quanto svolto in un precedente lavoro del CRESA
– le attività dei servizi avanzati sono state raccolte in 6 raggruppamenti identificati mediante i corrispondenti codici di attività economica, con un livello di dettaglio fino alla quarta cifra della classificazione Ateco 2007. Con riferimento a ciascuno dei codici di attività individuati sono state estratte dal Registro delle Imprese le informazioni disponibili, aggiornate alla data del marzo 2014.

 

 

La pubblicazione in formato Pdf è disponibile al seguente link:

Annuario Servizi Avanzati 2014

Print Friendly