Archivio Categorie: NEWS

CRESA INFORMA N. 3/2019

880x290_charts_1

Al 31 dicembre 2018 gli agriturismi in Abruzzo sono 392. Rispetto al 2008 essi sono diminuiti di 24 unità (pari al -5,8%) mentre in Italia hanno registrato un consistente aumento (+31,1%). Di conseguenza il peso che la regione rappresenta sul totale nazionale è diminuito dal 2,7% all’1,9%, che pone l’Abruzzo al 15° posto della graduatoria tra le regioni italiane nella quale emergono Toscana, Trentino-Alto Adige e Piemonte (rispettivamente 25,2%, 15,7% e 11,0%).

Continua a leggere

CRESA INFORMA N. 2/2019

880x290_charts_5

Al 30 giugno 2019 le imprese attive nell’agricoltura e allevamento in Abruzzo sono 25.878 che costituiscono il 3,6% del totale nazionale e pongono la regione al 13° posto nella relativa graduatoria italiana nella quale emergono Sicilia e Puglia (rispettivamente 10,9% e 10,7%). E’ quanto risulta dai dati resi disponibili dalla banca dati Stockview del sistema informativo Movimprese delle Camere di Commercio ed elaborati dal CRESA.

Continua a leggere

COMUNICATO STAMPA 15.07.2019

880x290_charts_4

Il sistema manifatturiero continua a crescere sia pur ad un ritmo nel complesso inferiore a quello del 2017.
A differenza di quanto si osserva a livello medio nazionale, produzione e fatturato aumentano.
L’occupazione riporta un 2,2% ben più consistente dell’ 1,2% dell’anno precedente.
Il clima d’opinione riguardo l’andamento nella prima metà del 2019 è moderatamente positivo.

Continua a leggere

CRESA INFORMA n. 1/2019

880x290_charts_3

Negli ultimi 8 anni in Abruzzo le imprese della ristorazione con somministrazione registrate alle Camere di commercio sono aumentate del 26,3%, poco inferiore al +27,4% registrato dalla media nazionale, collocando la regione all’11° posto nella graduatoria delle regioni italiane nella quale emergono Sicilia (+50,5%), Campania (+39,8%) e Lazio (+37,3%).

Continua a leggere

CRESA INFORMA N. 6/2018

880x290_charts_2

L’Abruzzo si colloca al 13° posto tra le regioni italiane con 446 domande di titoli in proprietà industriale ivi domiciliate depositate durante il primo semestre 2018. Esse costituiscono il solo 1,2% del totale italiano (36.979) ben lontano dalla prima posizione della Lombardia (10.607 domande pari al 28,7%) e quelle immediatamente successive di Lazio (4.801 cioè il 13,0%) e Piemonte (3.887 corrispondente al 10,5%). E’ quanto risulta dai dati resi disponibili dall’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi istituito presso il Ministero dello Sviluppo Economico ed elaborati dal CRESA.

Continua a leggere
1 2 3 14