Tag Archivio: 2013

ECONOMIA E SOCIETA’ IN ABRUZZO – RAPPORTO 2014

Nonostante il miglioramento rispetto all’andamento dell’anno precedente, il 2014 è stato ancora un anno negativo per l’economia italiana, così come risulta evidente dalla lieve flessione del Pil (-0,2%). Le previsioni attualmente disponibili e i segnali rilevati nel primo semestre fanno prefigurare per il 2015 l’inizio di una fase di ripresa, soprattutto per le aree centrosettentrionali del Paese, che saranno in grado di trarre maggiore vantaggio da alcune situazioni particolarmente favorevoli verificatesi sui mercati internazionali, quali l’accelerazione della domanda mondiale e il deprezzamento dell’euro.

Continua a leggere

Indagine congiunturale sulle imprese manifatturiere: I trimestre 2015

PRODUZIONE 1,2% FATTURATO 0,3% FATTURATO ESTERO 3,0% OCCUPAZIONE -1,6%

(Variazioni % rispetto al I trimestre 2014)

I risultati della rilevazione sul I° trimestre 2015 sono moderatamente positivi. Si evidenzia una accelerazione del settore manifatturiero abruzzese dopo la fase di rallentamento che aveva caratterizzato la seconda metà dell’anno passato. La contenuta portata della ripresa non si è riflettuta sulle dinamica occupazionale tendenziale che continua a restare negativa. Segnali incoraggianti vengono dai principali settori di specializzazione della regione.

Continua a leggere

INDAGINE CONGIUNTURALE CRESA SUI SETTORI MANIFATTURIERO E COMMERCIO

Comunicato stampa

Nel III trimestre 2014 il settore manifatturiero abruzzese registra risultati positivi, con incremento del fatturato totale ed estero, e della produzione. Diminuisce leggermente l’occupazione.

Nel I semestre 2014 le imprese commerciali hanno affrontato pesanti difficoltà con calo del fatturato e dell’occupazione. Le previsioni per il semestre successivo sono negative.

Continua a leggere

CRESA INFORMA N. 4/2014

Istogramma

2014: nelle imprese abruzzesi saldo occupazionale negativo ma in recupero rispetto al 2013. Nello stesso periodo le assunzioni aumentano del 5%.

Per il 2014 le imprese abruzzesi prevedono un saldo occupazionale negativo (-5.100 lavoratori) ma in fase di recupero rispetto ai 7.600 posti in meno del 2013. Tale risultato deriva dalle 18.200 assunzioni programmate e dalle 23.300 uscite, secondo le rilevazioni del Sistema Informativo Excelsior di Unioncamere e Ministero del Lavoro elaborate dal CRESA – Centro Regionale di Studi e Ricerche Economico Sociali istituito dalle Camere di Commercio d’Abruzzo.

Continua a leggere
1 2 3