Temi e Problemi n. 6/2018

Lauree

Scelte di istruzione terziaria e mobilità territoriale: evidenze sul sistema universitario abruzzese

Dopo una fase di declino durata oltre un decennio, tra il 2014 e il 2015 le immatricolazioni nelle università italiane hanno ripreso a crescere, dapprima su impulso degli studenti del Nord e del Centro poi anche del Mezzogiorno, grazie ad un recupero nel numero dei diplomati e nel tasso di passaggio all’università.

Nonostante queste positive recenti tendenze, l’Italia vede complessivamente ridursi il numero di coloro che frequentano corsi di istruzione terziaria e si conferma come uno dei paesi con la più bassa incidenza di laureati sulla popolazione. Inoltre, è molto elevata, nel nostro paese, la mobilità territoriale all’atto dell’iscrizione, che coinvolge circa un quinto dei neo diplomati e segue sostanzialmente un flusso unidirezionale dalle regioni del Mezzogiorno verso le università del Centro-Nord, non compensata da un flusso comparabile nella direzione opposta.

La mobilità degli studenti è un aspetto rilevante nell’analisi del ruolo che le Università giocano nello sviluppo regionale, contribuendo in modo significativo sia ad accrescere la dotazione locale di forza lavoro (altamente) qualificata sia ad aumentare il prodotto regionale attraverso la domanda di beni e servizi proveniente dagli studenti “fuori sede”.

Questo lavoro si propone, nell’attuale contesto di ripresa delle immatricolazioni, di aggiornare il quadro dei flussi interregionali degli studenti in Italia e in particolare di quelli che si sono attivati da e verso le province abruzzesi. Si accennerà anche alle determinanti di tale mobilità come emerse dalla letteratura più recente.

Il lavoro prende in considerazione le prime immatricolazioni a corsi di laurea triennale e ciclo unico effettuate presso gli atenei italiani fino all’a.a. 2016/2017 e trasmesse correttamente all’Anagrafe Nazionale degli Studenti2.

Scarica pubblicazione in formato Pdf:

TEMI E PROBLEMI N. 6/2018: SCELTE DI ISTRUZIONE TERZIARIA

 

Print Friendly, PDF & Email