Territorio Economia Società – Atti del Convegno 14-11-2008

La pubblicazione degli Atti del Convegno “Territorio Economia Società”, tenutosi a L’Aquila il 14 novembre 2008 in occasione dei quaranta anni del CRESA ha oggi, dopo il sisma del 6 aprile, una duplice valenza. Dando alle stampe questo materiale ricordiamo i primi quaranta anni del Centro e diamo un importante segnale di continuità rispetto al passato delle attività duramente colpite dall’immane tragedia che ha scosso, con il capoluogo abruzzese in cui hanno sede i nostri uffici, l’intera regione.
C’è una regione che ha subito gravi ferite. C’è una città con la sua storia da ricostruire, con la sua economia da rilanciare. In questa città c’è un Centro di ricerche socio-economiche che da quarant’anni studia l’economia e la società abruzzese e che si sente ora più che mai in dovere di proseguire la propria attività al servizio dell’intera comunità regionale.

In una sua celebre frase Nietzsche affermava che “Tutto ciò che non ti uccide ti rafforza”. Ripartiamo da qui. Siamo vivi e vitali, sotto le macerie sono rimasti volumi, computer, stampanti, ma il bagaglio di conoscenza del CRESA è ancora disponibile e al servizio di quelle istituzioni che, chiamate ad affrontare l’immane lavoro di ricostruzione di una comunità e di riavvio di una società, non potranno fare a meno di conoscere, approfondire, confrontare. Quando è stato pensato il titolo del convegno nessuno poteva immaginare quello che sarebbe successo, ma ora, dopo il 6 aprile, questo titolo appare più che mai attuale: il CRESA che da quarant’anni studia “Territorio, Economia, Società” si trova ora a studiare il nuovo territorio, la nuova economia e la nuova società che stanno nascendo in Abruzzo.

Rileggendo le bozze del presente volume, i temi trattati nel convegno ci appaiono più che mai importanti ed attuali se riletti alla luce di quanto accaduto.

Nella prima parte della pubblicazione sono riportati gli interventi delle persone che hanno diretto il Centro a partire dalla sua istituzione, il dottor Silvano Fiocco, il dottor Mario Santucci ed il dottor Rodolfo Berardi. Ci hanno parlato della genesi del CRESA, della dibattuta relazione tra elaborazione di informazioni e creazione di conoscenza, del rapporto del Centro con le istituzioni locali. E’ la storia del CRESA, la custodia delle lenti che aiuteranno il Centro a leggere la nuova realtà.

La seconda parte riguarda l’analisi della crisi economica attuale e le sue ripercussioni a livello locale. E’ una conversazione della dottoressa Nicoletta Picchio, giornalista economica de Il Sole24ore, con due illustri economisti, il dottor Pierluigi Ciocca e il professor Marcello De Cecco. Parlando dell’evoluzione dell’Abruzzo, in particolare, ci hanno ricordato che la società abruzzese, partita da posizioni di estrema arretratezza, ha mostrato nel tempo una grande capacità di recupero.
Tutto ciò, letto alla luce di quanto accaduto, è oggi un grande messaggio di ottimismo.

E’ motivo di grande orgoglio presentare questo volume perché in queste pagine si rende possibile affermare anche materialmente che ci siamo stati, ci siamo e ci saremo ancora.

Pubblicazione in formato Pdf

Print Friendly, PDF & Email